• Homepage

    Torna alla pagina iniziale

  • Focus

    Gli approfondimenti, le recensioni, le prove.

  • Flash

    Le notizie e gli aggiornamenti più veloci.

  • Videogiochi

    Il cuore del database.

  • Newsletter

    I nostri appuntamenti settimanali e mensili.

Uscite imminenti

I prossimi titoli in uscita.

Flintlock: The Siege of Dawn

18 Luglio 2024

Schim

18 Luglio 2024
Carica altro
Seguiti
Lista di lettura
espandi
chiudi

I contenuti dei videogiochi che segui appariranno qui. Per usare questa funzione è necessario avere un account.

I contenuti che hai salvato appariranno qui. Per usare questa funzione è necessario avere un account.

Entra
Registrati
Focus calcolo...

“Non posso più aspettare”: intervista allo sviluppatore ucraino Dmytro Denys

La vita, il lavoro, i videogiochi e la speranza nell'Ucraina di oggi.

8 Marzo 2024, alle 09:03

Centocinquanta metri. Questa la distanza che separava il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il Primo Ministro greco Kyriakos Mitsotakis dall’esplosione avvenuta nelle vicinanze del porto di Odessa il 6 marzo, frutto dell’ennesimo attacco missilistico delle forze armate russe alla città.
Da qualche mese seguo con particolare apprensione le notizie provenienti da Odessa. Questo perché ho conosciuto – per ora solo virtualmente – Dmytro Denys, sviluppatore di Oberty, vincitore del premio come videogioco più atteso nella competizione Indie Cup Ukraine ’23, nel corso della quale ho fatto parte della giuria. Indie Cup ha la missione di promuovere titoli indipendenti provenienti da varie parti del mondo (edizioni passate hanno interessato Germania, Canada e altri Paesi), con una particolare attenzione verso il territorio ucraino, luogo in cui operano gli organizzatori della competizione. Dmytro vive proprio a Odessa.

“Quando la Russia ha intrapreso l’invasione su larga scala dell’Ucraina, ho avuto la sensazione di non poter più aspettare”, dice Denys. Prima di dedicarsi alla creazione di videogiochi in solitaria, lavorava come sviluppatore di app per dispositivi mobile. “In casa conservavo pile intere di giornali dedicati ai telefoni cellulari. Li leggevo e li rileggevo”, racconta. “Credo che il mio interesse sia nato così. Più tardi, quando studiavo in università, ho acquistato un iPod Touch e creato una app che mostrava la programmazione di un cinema locale. È stata la possibilità di pubblicare app liberamente ad affascinarmi”.

Dmytro, però, percepiva un’urgenza: quella di inseguire il suo sogno di creare videogiochi a tempo pieno. L’invasione su larga scala dell’Ucraina lo ha convinto a mettere da parte ogni esitazione. Oberty non è il suo primo videogioco, ma è il primo progetto a raggiungere una certa attenzione mediatica. Oltre alla vittoria nella competizione di Indie Cup, il puzzle game creato da Dmytro Denys è apparso nel corso dell’ultimo Day of the Devs – The Game Awards Edition, a inizio dicembre 2023. “Sono rimasto sconvolto dalla mia vittoria a Indie Cup: pensavo che essere nominato come finalista in due categorie fosse già un ottimo risultato, e poi ho addirittura vinto!”, racconta entusiasta. “E quando ho letto la mail di invito al Day of the Devs sono stato davvero felice. È un evento meraviglioso”.

La sera del 24 febbraio 2022, nelle prime ore dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, il Presidente Volodymyr Zelensky ha decretato l’applicazione della legge marziale, oltre a una mobilitazione generale. Per gli uomini tra i diciotto e i sessant’anni (categoria in cui rientra Dmytro) è impossibile lasciare il Paese, salvo particolari eccezioni o autorizzazioni speciali. “Ho una storia su questo”, spiega Denys. “Erano passati due giorni da quando avevo accettato l’invito al Day of the Devs. Ho riletto la mail inviatami dagli organizzatori, rendendomi conto che nell’oggetto era scritto ‘In-Person Celebration’ [“Celebrazione di Persona”, N.d.A.]. Ho pensato che fosse necessario recarsi a Los Angeles per partecipare all’iniziativa, e così ho scritto una mail molto triste sul fatto che non sarebbe stato possibile per me viaggiare fuori dal Paese. Per fortuna mi hanno risposto e spiegato che la mia presenza di persona non era obbligatoria, ma solo una possibilità legata al format dell’evento”.

Nel breve trailer di Oberty proiettato nel corso del Day of the Devs si cela tutta l’essenza del puzzle game creato da Dmytro Denys. Articolato in diversi livelli e basato su meccaniche semplicissime legate alla combinazione di colori e alla ricreazione di determinate forme e pattern, Oberty può essere fruito perfettamente su dispositivi mobile o su Steam. Esteticamente pulitissimo e immediato, può essere giocato da persone di tutte le età, anche non esperte di videogiochi. Per completare un livello possono essere necessari solo pochi secondi.

La colonna sonora del gioco contribuisce a creare un senso di relax, allontanando ogni possibile stress collegato alla presenza di puzzle che diventano più difficili nel corso dei livelli. Il contesto in cui Dmytro Denys ha sviluppato il gioco, però, non è parimenti rilassato. “Ho sempre lavorato in autonomia, quindi per me non è cambiato molto da quando è iniziata l’invasione su larga scala del mio Paese, da questo punto di vista. Certo, mi sono abituato a effettuare backup regolari nel corso delle allerte aeree, in modo tale da non perdere il mio lavoro nel caso in cui il computer venga danneggiato”, dice Denys. “Dal punto di vista personale, provo una forte ansia di fronte al pensiero di morire a causa di un missile o di un drone. Ho smesso di mettere soldi da parte, per donarli all’esercito. Nel mio lavoro mi sento più motivato: se un mio videogioco ha successo, sarò in grado di donare somme maggiori per contribuire alla resistenza all’invasione. Spesso siedo nel corridoio di casa mia, ascolto il suono delle esplosioni e cerco di tranquillizzare il mio cane. Trema di paura”.

Il lancio di Oberty è stato un momento davvero intenso per Dmytro. “Il giorno dell’uscita ero molto assonnato: non avevo dormito la notte precedente perché avevo scovato un bug e lavorato duro per risolvere il problema”, racconta. “Nel complesso, sono molto soddisfatto del lancio. Ho avvertito un forte supporto da parte della community dei gamer ucraini: quasi la metà delle vendite su Steam vengono dal mio Paese”. E il lancio su App Store ha dato risultati ancora migliori, portando Oberty a ottenere un banner nella categoria Giochi negli Stati Uniti d’America e in Sud Corea. “Ma gli utenti di Steam scrivono le recensioni più generose. Spesso mi scaldano il cuore”, commenta.

Oltre a essere uno sviluppatore di videogiochi, Dmytro è anche un gamer appassionato. “Il mio videogioco preferito è Monument Valley: semplice e potente nelle idee di design, artistiche e musicali, e con una incredibile attenzione al dettaglio. Da bambino, il mio gioco del cuore era The Elder Scrolls III: Morrowind. Ho speso centinaia, se non migliaia di ore semplicemente camminando nel mondo di gioco”.

Alla fine della nostra intervista, ho chiesto a Dmytro cosa vede nel suo futuro. “Al momento sto lavorando a versioni di Oberty per Playdate e dispositivi Android”, racconta. “E vorrei sviluppare delle idee che non ho incluso all’interno di Oberty per capire se potrebbero fare da base per un nuovo videogioco”. La speranza è che Dmytro Denys e tutti gli altri sviluppatori ucraini possano presto lavorare in sicurezza e in serenità, a più di due anni di distanza dall’inizio dell’invasione russa nel loro Paese.

atacore.it

Parliamo di

Videogioco

Oberty

07 Febbraio 2024

Flash

Le ultime notizie.

Per non perderti niente

Su Telegram scriviamo quasi tutto: puoi seguirci anche lì.

Canale Telegram
Hai trovato un errore in questo contenuto, o vuoi segnalarci altro? Vuoi segnalare qualcosa?

Siamo anche su Telegram

Abbiamo un canale Telegram dove scriviamo più o meno tutto quello che pubblichiamo sul sito. Ci puoi seguire anche lì per non perdere mai niente delle cose più importanti.

Ci si arriva da questo tasto qui sotto.

Canale Telegram
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Passo 1 di 2
Hai già un account? .

Registrati

Creando un account avrai accesso alle principali funzioni del sito.
Potrai commentare le notizie, seguire i tuoi titoli preferiti, salvare i contenuti per una lettura successiva, iscriverti alle nostre newsletter.

Cominciamo da qui con le informazioni principali. Bastano pochi secondi e hai fatto.

L'email che userai per accedere al sito.
Serve per i commenti che scriverai sul sito, e puoi anche usarlo per effettuare il login.
Scegli una password sicura e difficile da indovinare.
Fai clic o trascina il file su quest'area per caricarlo.
Qui puoi caricare un'immagine per il tuo profilo. Sarà il tuo avatar per i commenti.
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Hai dimenticato la password? Puoi reimpostarla da qui.
Ricordami
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Reimposta la password

Se hai dimenticato la password, puoi usare questo modulo per reimpostarla.

Inserisci qui sotto il tuo nome utente o il tuo indirizzo email: riceverai via email un link per scegliere una nuova password.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Invia una segnalazione

Se hai trovato un errore, un bug, informazioni incomplete o non corrette, o vuoi segnalarci qualsiasi altra cosa su questa pagina o altrove sul sito, compila questo form.

Dacci qualche dettaglio per poter elaborare la tua segnalazione.
Privacy
0